Come pulire la marmitta della moto e farla tornare lucida

Trucchi e consigli su come pulire la marmitta della moto correttamente

Le temperature miti e il bel tempo sono arrivati: è davvero il momento migliore per concedersi lunghi giri a bordo della tua moto! Prima di partire devi però dedicare al tuo veicolo le cure di cui ha bisogno. Se gli scarichi sono sporchi, ti spieghiamo come pulire la marmitta della moto, sia all’esterno che all’interno.

Tutti gli strumenti di cui hai bisogno

Prima di spiegarti come pulire la marmitta della moto ti illustriamo il materiale e la strumentazione che può esserti utile per effettuare questa operazione in modo corretto:

  • munisciti di guanti, occhiali protettivi, mascherina
  • ti serviranno chiavi e bussole per smontare il pezzo
  • procurati infine pasta abrasiva, soda caustica, carta vetrata e lucidante.

Come pulire la marmitta della moto esternamente

Per effettuare questa operazione dovrai smontare la marmitta, assicurandoti prima che il motore sia freddo, per non correre il rischio di scottature. Poggia la moto su un fianco e poi adagiala a terra, cercando di non graffiare la carrozzeria. Smontato il pezzo, puoi carteggiare il corpo con la carta vetrata a grana fine o doppia. Non esagerare con il carteggio perché corri il rischio di compromettere il corretto funzionamento della marmitta. Fatto questo, non ti resta che passare una mano di pasta abrasiva e una di lucido trasparente per prevenire la formazione di ruggine.

Come pulire la marmitta della moto internamente

Per effettuare una pulizia interna in modo corretto, è necessario eliminare i residui lasciati dal passaggio del carburante e dei gas di scarico. Per fare questo, si può ricorrere alla brace o alla soda caustica.

  • Se scegli il metodo della brace, dovrai accendere un piccolo fuoco usando della legna secca e aspettare che si formi la brace. Lega la marmitta con dei fili di ferro e adagia il suo corpo sulla brace. Aspetta che si scaldi fino a quando non uscirà dal suo interno del fumo nero che sta a significare che sono stati eliminati i residui carbonosi in essa contenuti.
  • Il secondo metodo prevede la pulizia con la soda caustica, un acido aggressivo. Indossando dei guanti di gomma e occhiali di protezione devi chiudere con un panno i fori della marmitta che si trovano alle estremità, per evitare che fuoriescano vapori dal contatto tra soda e acqua. La soda deve essere lasciata agire per non più di 20 minuti e poi si può risciacquare il pezzo con del gasolio per ultimare la pulizia.

E se fosse arrivato il momento di cambiare la marmitta?

Adesso sai come pulire la marmitta della moto in modo corretto, ma a volte guasti, malfunzionamenti e usura possono essere risolti solo cambiando il pezzo. Puoi sostituire il finale della marmitta anche con un ricambio aftermarket, devi però omologare lo scarico della moto.  Nel catalogo online di Genial Motor trovi tutti i pezzi di ricambio di cui puoi aver bisogno, ordini in pochi click e ricevi comodamente a domicilio.

Inizia subito la tua ricerca!