Come controllare la pressione delle gomme di una moto

Vuoi viaggiare in sicurezza? Ecco come controllare la pressione delle gomme

Hai una moto e la usi per viaggiare su strada? O sei uno sportivo e la usi per correre in pista? In entrambi i casi sottoporre la tua moto a controlli periodici per valutare lo stato degli pneumatici è un passo obbligatorio!

Gli pneumatici infatti sono il punto di contatto della moto con il terreno nonché una delle componenti più importanti per la stabilità del mezzo: ecco perché la scelta della gomma non può essere fatta a caso, ma deve essere idonea alla moto e controllata periodicamente per garantire la sicurezza del guidatore.

Capire come controllare la pressione delle gomme anche in autonomia, quindi, diventa fondamentale per non correre rischi mentre sei alla guida della tua moto.

Pressione troppo alta o troppo bassa: quali i rischi?

Prendere appuntamenti scadenzati dal tuo meccanico di fiducia è sicuramente una buona abitudine, ma quando sei “fermo ai box” e hai tempo da dedicare al tuo mezzo, puoi eseguire tu stesso un check di controllo.

Prima di tutto, ti consigliamo di controllare la pressione di gonfiaggio almeno due volte al mese e sempre prima di effettuare un viaggio (ricorda che la misurazione si effettua a pneumatici freddi!).

Poi, assicurati che la pressione delle gomme non sia né troppo elevata, né troppo bassa. Se la pressione del pneumatico è troppo alta infatti, si corrono alcuni rischi, tra cui:

  • un minore grip sull’asfalto, cioè una minore aderenza.
  • possibili rotture in caso di urto.
  • Limitazione del comfort di marcia, in quanto la gomma troppo alta trasmette tutte le disconnessioni che incontra sul terreno (buche, rilievi, ecc.).
  • Il consumo del battistrada è irregolare perché il punto di contatto con l’asfalto è centrale e non uniformemente distribuito sul pneumatico.

Se la pressione delle gomme è molto bassa le conseguenze sono comunque pericolose, in quanto:

  • È difficile controllare la tenuta di strada del mezzo.
  • La gomma sgonfia rende la moto più pesante.
  • si rischia il danneggiamento della carcassa in quanto il consumo del battistrada è irregolare perché più elevato sui fianchi.

Come controllare la giusta pressione delle gomme?

Per capire come controllare la pressione delle gomme è necessario conoscere i corretti valori di pressione che, ovviamente, non sono gli stessi per tutte le moto. La pressione giusta delle gomme di scooter e moto è riportata sul libretto di uso e manutenzione del veicolo. La pressione delle gomme sarà quindi differente a seconda dei vari modelli. La pressione di gonfiaggio corretta può poi cambiare in considerazione:

  • del carico portato
  • della tipologia di pneumatici
  • della temperatura esterna

L’aria,infatti, aumenta o diminuisce di volume in relazione alla temperatura, quindi in inverno può essere 0,1-0,2 bar in meno rispetto al valore indicato sul libretto. Se la moto viene condotta su strada la pressione si aggira in media tra i 2,3 bar per la ruota anteriore e i 2,5 bar per la ruota posteriore.

e per gli pneumatici sportivi?

Per gli pneumatici sportivi è diverso: visto che devono essere usati in pista o in condizioni estreme sopportano pressioni più basse perché hanno una struttura più rigida.

Le sollecitazioni, inoltre, fanno aumentare la temperatura che quindi può variare da quella effettiva. La gomma posteriore può avere una pressione inferiore a 1,5 bar, quella anteriore, che è meno soggetta al surriscaldamento, deve essere gonfiata a una pressione di 0,4-0,5 bar in meno rispetto alla stessa gomma destinata ad un utilizzo su strada.

Gomme a terra? Attenzione alla valvola

Se vuoi una tenuta di strada ottimale, devi poter contare su penumatici gonfi al punto giusto. Adesso che ti abbiamo spiegato come controllare la pressione delle gomme puoi eseguire questo controllo in autonomia munendoti di un manometro. Se noti che una gomma si sgonfia velocemente puoi recarti anche presso una stazione di servizio per verificare i valori di gonfiaggio.

Se invece noti una perdita di pressione del 5-10% a distanza di una settimana il problema potrebbe essere la valvola difettosa. Per capirlo bagna la valvola con acqua, se si formano bolle d’aria è arrivato il momento di fare un salto dal gommista per cambiarla.

Dai un’occhiata al sito di Genial Motor: puoi trovare tutto ciò di cui puoi avere bisogno per effettuare la manutenzione della tua moto, dai ricambi delle migliori marche, agli accessori per la tua moto e tanto altro.

Consulta subito il catalogo!